mercoledì 1 marzo 2017

L'importanza dei sistemi ripiegati : l'intestino

Il ripiegamento è una forma normale nel campo per ottenere dalla topologia un dettaglio informativo.
Immaginate il cervello e vedete una serie di ripiegamenti che consentono all'informazione di proiettarsi, articolarsi e organizzarsi. Dalle ricerche sul campo sappiamo che il cuore e il cervello producono due campi toroidali eccentrici connessi in fase quando amiamo. Questo ci dà la sicurezza che 80% del nostro pensare, reagire e rispondere sia dovuto all'inarcare del campo di uno di questi due sistemi, e che il feedback che danno allo stimolo elettrico sia la nostra matrice illusoria.


Il cervello riesce dunque a spacchettare un campo, e a dettagliarlo molto bene, il cuore fa lo stesso con le emozioni e via dicendo. Bene ora sappiamo che il restante 20% deve derivare da qualche sistema. La compressione del DNA è un fenomeno molto importante per il livello di densità di campo raggiunto dal sistema elettrico che molti chiamano anima, ma molti trascurano la componente ripiegata del corpo nel produrre la proiezione. Ad esempio cosa vi ricorda da vicino il cervello?
risposta facile l'intestino:

L'aspetto simile non è una caso, infatti l'intestino reagisce agli stimoli nervosi, come paura, rabbia, ansia e stress allo stesso modo che il suo collega superiore. Capire la psicologia dell'intestino non è roba da psicoterapeuti, molti storceranno il naso o si faranno una bella risata, eppure una buona fetta del vostro pensare è legata a come il campo viene compresso, smistato e bilanciato nell'intestino. Il sistema neurale dell'intestino è molto semplice rispetto al cervello, tuttavia la componente di campo ha un funzionamento per certi versi forse anche più importante. Se osservate un intestino in sezione vedrete questo:

Assomiglia ad un magnete toroidale. 
Come si collega al coefficiente di coscienza nei rispetti del complesso mentale legato ai microtubuli, la modalità di coerenza d'onda e tutto il resto?
Immaginate di avere un campo, esso deriva non solo dallo stato neurale dell'intestino, ma essendo attraversato da fluidi è soggetto alla dinamica dei campi legati alla coerenza dei fluidi. Infatti il cibo digerito viene compresso proprio come in un vortice, e da lì vengono estratti i preziosi nutrienti sottili di cui il corpo si agevola. Non è un caso che la materia solida venga espulsa dopo la compressione, perché ciò che serve è la componente sottile e chimica. ora immaginate che il vostro pensiero come per i campi di torsione sia soggetto ai movimenti torsivi del'acqua e dei cibi in genere. Pop ci ha lasciato in eredità la questione firma energetica luminosa o biofotoni lasciata dal cibo, ebbene non solo questo nel meccanismo elettrico debole entrano in gioco anche la modalità di compressione dei fluidi nel sistema intestinale. Immaginate una acqua strutturata a cui si è insegnato a torcere sia a destra che a sinistra, quando scorrerà nel vostro sistema interno non imparerà a ruotare e a seguire i campi perché è già stata preparata prima, ecco che il beneficio di bere queste acque per la guarigione diventa notevole. Infatti come sappiamo la coerenza è ciò che serve a qualsiasi fluido in scorrimento, così come al campo sottile. Le cure sull'urinoterapia stanno diventando più ampie, ebbene cosa rende l'urina così curativa se non il fatto che è passata tramite un sistema ripiegato? Trattate bene dunque il vostro intestino.............