martedì 29 marzo 2016

Risposta su domanda coerenza.

Domanda
Secondo le ricerche di Albert Popp le persone sane emettono fotoni coerenti, c'è una soluzione effettiva sul come portare il proprio organismo al'emissione di fotoni coerenti.

Fotoni


Risposta:

Sì, sul sito e nei libri parlo del fenomeno della coerenza abbastanza spesso. Se capiamo che il campo unificato è tutto ciò che esiste, e che quindi la differenza tra materia e luce è una questione di frequenza e di accumulo di inerzia superiamo abbondantemente il concetto errato che la materia biologica sia qualcosa di diverso dalla luce. Capito questo spieghiamo come funziona la coerenza. Un campo è coerente quando è in concordanza di fase. La misura perfetta per la concordanza di fase è la sezione aurea. In termini umani l'amore. La fisica quantistica spiega come il corpo sia sostanzialmente un flusso di protoni, prima, fotoni poi, che si organizzano in base alla loro concordanza producendo un campo elettromagnetico. Il campo elettromagnetico è un'onda derivante dalla geometria che la torsione del campo di punto zero assume nel vorticare. La geometria consente una polarizzazione più evidente. Quindi la luce ha diverse lunghezze d'onda, diversi suoni, e diversi colori. Più ci avviciniamo al campo di punto zero più tale coerenza aumenta. La ricorsività frattale consente ai sistemi naturali di ricrearsi momento per momento. Quindi la coerenza consiste nell'imparare a processare correttamente l'informazione ed innestare lo spin. Coltivare lo spin significa adottare nella propria vita ciò che porta il campo elettromagnetico del corpo in coerenza. Quindi dieta bilanciata, abitazione frattale, giusta intenzione, focalizzazione, correlare le emozioni, in pratica tutte le discipline della personalità che consentono le misure della sezione aurea.

Approfondimenti:

coltivare il campo

Scoprire la coerenza e l'abilità della mente di toccare

Il dolore come onda, la fisica della beatitudine.

Fractal Heart

venerdì 25 marzo 2016

Scoprire la coerenza e l'abilità della mente di toccare.

Le scoperte della fisica quantistica hanno portato ad una verità particolare ovvero l'assenza della possibilità del tocco. Infatti qualsiasi contatto tra cose materiali è illusorio visto che esiste solo repulsione elettromagnetica. Dal precedente articolo abbiamo visto come ogni atomo può essere visto come un attrattore centrale, quindi il concetto di repulsione è legato più alla compressione di carica che noi chiamiamo gravità. Questo fenomeno consente l'attrazione, la repulsione è il bilanciamento.
L'unico concetto di tocco in fisica diverrebbe la fusione. Ogni realtà esperita e focalizzata è frutto dello smistamento di onde elaborando dalla mente. Ma possibile che siamo isolati dal mondo e che l'unica cosa che esiste davvero è l'interiorità? In realtà esista un'altra possibilità per entrare in contatto effettivamente con il mondo in maniera efficace, questo metodo è la compassione. La compassione è la traduzione del comportamento di un'onda che raggiunge la coerenza. Ad esempio sappiamo che la coerenza dell'ECG aumenta quando la volontà trova ciò che in natura è elettricamente condivisibile. La coerenza è la scienza del tocco perché rappresenta l'effetto d'onda di una mente che si prepara
a toccare. La coerenza può aumentare l'attenzione. L'attenzione focalizzata con compassione è uno dei massimi di campo di cui disponiamo, è stato provato che mentre dirigiamo l'attenzione focalizzata con amore verso una persona il campo di quest'ultima si amplificherà. In un universo dove esiste solo una sostanza la coerenza è il meccanismo della creazione.
Un sistema in coerenza non disperde energia,ma l'irradia. La coerenza è in grado di ricavare energia da un rumore di fondo... Imparare la coerenza, significa imparare a toccare, entrare in contatto....
Il tocco in correlazione di fase consente la creazione, le onde obbediscono all'amore è in realtà la spiegazione di una semplice verità, l'amore è quella misura che rende le onde costruttive, le da una via d'uscita dal piano dove sono addensate e le rende eterne e auto-sufficienti.
Questa modalità può essere indotta, questa misura è quella che ogni discepolo di qi-gong o tai chi sperava di imparare dal suo maestro, dalle religioni e quant'altro. C'è una disciplina che rende igienico o coerente il campo, lo espande in maniera auto-organizzante. La consapevolezza è al capacità di estrarre il flusso informativo d'onda in maniera coerente, ecco perché imparare la compassione è l'uscita dai guai, dal caos e dall'incoerenza che crea fronti d'onda con interferenza distruttiva...

mercoledì 23 marzo 2016

Densità dominio del vuoto e consapevolezza

Il concetto di vuoto è sempre stato il tassello fondamentale in fisica, tuttavia come molti hanno già intuito il vuoto ultimo è in realtà la parte più piena che esista.
Dalle misure alla lunghezza di Planck la fisica ha calcolato la minima vibrazione possibile nell'ordine di 10^-33 cm con una massa-energia nell’ordine di 10^-5 grammi.
I calcoli eseguiti servivano per conoscere quante vibrazioni del volume di Planck potessero esistere in un centimetro cubo di spazio.
La risposta, dato che ogni volume di Planck aveva una massa specifica, era una densità di massa-energia in un centimetro cubo di spazio.
Il risultato era enorme!  La densità di energia nel vuoto, detta anche densità di Planck, era dell’ordine di 10^93 grammi per centimetro cubo di spazio.
Per darvi una idea di quanto sia questo valore di densità, se prendeste tutta la materia osservata oggi nell’Universo con miliardi di galassie contenenti miliardi di stelle,
che in maggior parte sono più grandi del nostro Sole e la comprimeste in un centimetro cubo di spazio, la densità di questo cubo sarebbe solo di 10^55 grammi.
Questa è ancora circa di 38 ordini di magnitudine inferiore alla densità del vuoto. Molti scienziati hanno pensato che questo fosse ridicolo e in generale è finito nell’oscurità.
Persino oggi alcuni fisici preparati non sono necessariamente consapevoli di questo valore.
La densità finale del vuoto è stimata molto maggiore alla quantità presente nell'universo visibile, equivale a dire che a pochi centimetri da noi nei domini del vuoto, c'è tanta roba
e tanta energia da essere più estesa dell'universo visibile. Il concetto viene alla luce in maniera semplice, se il vuoto è così denso rappresenta anche il massimo addensamento
informativo possibile. In pratica viviamo in buco nero. La rappresentazione del buco nero va ripensata, infatti è un passaggio effettivo dove la compressione di carica elettrica accelera così tanto da comprimersi infinitamente e ritornare alla massima densità. Il buco nero rappresenta quindi il passaggio verso il dominio del vuoto, il tunnel alla fine della spirale.
L'energia del vuoto è un gradiente nella struttura dello spazio. Questo significa che anche la parte più piccola è in diretta connessione con una massa enorme di energia densa, in pratica
è un buco nero. Questa ovvia deduzione rappresenta la soluzione al meccanismo di come l'energia attinge dal dominio del vuoto. La densità è anche densità informativa quindi più una porzione di campo è in grado di comprimere informazioni più è denso. Ad oggi possiamo iniziare a differenziare l'universo a seconda della densità informativa.
La consapevolezza è un effetto di campo, la dove il nido d'onde è in grado di comprimere così bene l'informazione da poterla estrarre fino a correlare nidi sempre più estesi planetari, solari cosmici. Sopratutto questo rappresenta una notevole rivoluzione in fisica, in consapevolezza e in vita. Capire come viene generata la natura ci consente di avere la tecnologia sia mentale, che elettrica per creare nuove modalità di vita. Possiamo capire come vengono animate le cose in natura, come procedere verso la ricongiunzione ed entrare in un periodo di massima espressione di benessere e abbondanza.

domenica 20 marzo 2016

Un nuovo paradigma per i bambini.

L'informazione è fondamentale alla vita, quest'informazione risiede nel campo unificato. La reiterazione d'onde è il meccanismo per cui le informazioni vengono processate. La distribuzione nel corpo delle onde di campo fanno la differenza sui parametri di vitalità e beatitudine. Da questi parametri è deducibile che la perfetta distribuzione di informazioni biologiche è la compressione di carica. La misura di sezione aurea risulta così la massima misura in cui la distribuzione
di campo può esprimere apprendimento perfetto e creatività in un soggetto. I bambini possono essere educati ed informati su come indurre una corretta distribuzione di carica.
Insegnare a riconoscere la compassione, la creatività l'apertura interna diviene fondamentale per dare un corretto sviluppo di campo e le basi per la beatitudine di ogni bambino.
L'informazione caotica è la causa di disarmonie e tendenze distruttive nei comportamenti. Le tecniche che alla misurazioni scientifiche risultano le più costruttive sono quelle
tramandate da alcune tradizioni. Vivere all'aperto nella natura, esperienze di coerenza come qi gong, danza della pace, una dieta corretta, la meditazione risultano  essere ancora i migliori parametri di coerenza nei campi che portano alla corretta distribuzione dell'informazione. Studi scientifici mostrano che la meditazione è in grado di ristrutturare completamente i geni nel DNA. Alla luce di questo, bisognerebbe ripensare all'istruzione, all'insegnamento e all'offerta di creatività per i bambini.
Continuare con i metodi attuali significa continuare a trasferire dolore nei bambini.....

sabato 19 marzo 2016

Il dolore come onda, la fisica della beatitudine.

La fisica delle onde ci permette ormai di stabilire anche concetti che tecnicamente potevano essere considerati astratti. Il dolore, che sia fisico, emotivo o mentale si basa sullo stesso principio di perdita di compressione frattale. Il dolore si comporta come un groviglio di onde che richiede attenzione, l'attenzione infatti è il principio rigenerante di un'onda perché è ciò che consente di recuperare la fase. L'attenzione infatti si comporta come un naturale allineatore di onde magnetiche.
Quando la densità di rotazione elettrica raggiunge la simmetria dell'attenzione si ha ciò che viene comunemente chiamato consapevolezza focalizzata. In un nido d'onde che cercano interferenze costruttive l'attenzione fornisce l'unico binario possibile per riacquistare la corretta distanza. La quantità di dolore è paragonabile alla velocità di recupero della rotazione che cerca di nuovo la simmetria.
L'asimmetria creata funziona da interferenza distruttiva e porta ad una sorta di sanguinamento di campo.
Sostanzialmente il dolore funziona da attrattore di attenzione per correggere asimmetria nei campi. Di solito il dolore fisico avviene come ultima parte di sanguinamento di campo, quando un'interferenza distruttiva non è stata notata dalla mente. La necessità di attenzione così aumenta la sua necessità di attirare attenzione. In un campo unificato le onde sono la vibrazione armonica per eccellenza del campo, imparare  ad armonizzare il campo diviene dunque fondamentale per ripristinare la compressione di carica e non sentire dolore. Il paradosso è che il dolore richiede attenzione e non rifiuto e abbandono, girare le spalle al dolore significa perdere completamente la compressione di carica. Ad oggi l'epigenetica spiega come le cellule siano influenzate dalle credenze che altro non sono che un campo in fase distribuito sul corpo. Una corretta igiene di campo passa dal campo del cuore. Il campo nel cuore quando si prova amore e compassione produce onde coerenti in cascata che intrecciano perfettamente al struttura del DNA. Un cuore in compassione influenza i nostri geni è il momento di recuperare la conoscenza perduta tramite la fisica delle onde.

venerdì 18 marzo 2016

Altra osservazione di raggi provenienti dal centro della galassia.

L'osservatorio HESS in Namibia tiene sotto stretta mappatura i movimenti che avvengono dal centro della galassia nell'emissione di raggi gamma ad altissima energia.
Il 16 marzo 2016 una relazione dettagliata di HESS rivela una fonte di radiazione cosmica ad ad alta energia mai osservato prima nella Via Lattea.
La Terra è costantemente bombardata da particelle ad alta energia (protoni, elettroni e nuclei atomici) di origine cosmica, particelle che compongono la cosiddetta "radiazione cosmica".
Questi "raggi cosmici" sono elettricamente carichi, e sono quindi fortemente deviati dai campi magnetici interstellari che pervadono la nostra galassia.
Se qualcuno poteva avere dubbi sul forte transito che stiamo attraversando a livello energetico può dare un occhiata agli studi del dr. Dmtriev.

martedì 15 marzo 2016

Una donna fa crescere dei germogli e genera sopresa in alcuni studiosi.

Uno studio pubblicato dall' American Journal of Chinese Medicine ha dimostrato che una donna era in grado di accelerare la germinazione di alcuni tipi di semi allo scopo di sviluppare un seme più forte e robusto. La donna praticante del qi gog Waipi è in grado di indurre una crescita dei semi in germogli nel giro di 20 minuti mentre per un seme ci vorrebbero alcuni giorni. La riuscita dell'esperimento ha avuto una media di 5 volte su 7. Questo ha attirato l'attenzione di molti studiosi e
Università. Da quanto raccontato dalla professionista del qi gong, lei è in grado di entrare in un profondo stato di trance, e da questo stato è in grado di avanzare il tempo richiesto al seme per germinare, riducendolo da 4 giorni a 20 minuti. Dopo un'attenta analisi genetica gli scienziati hanno confermato che questo è proprio ciò che accade.
Questo può essere un fenomeno miracoloso per chi non conosce la natura del campo. La mente è presente nel campo, la mente è il campo, purtroppo se cerchiamo di dividere i risultati empirici dalle capacità di campo  che la mente possiede rimarremo sempre indietro. La coscienza è parte integrante dei fenomeni fisici non può essere trascurata.
Attualmente il concetto di vuoto superfluido sta dando conferme alla fisica che il campo ultimo si comporti proprio come una mente cosciente, in grado di elabora le informazioni.
Questi fenomeni non sono per niente sorprendenti e abbiamo avuto modo di spiegarli abbondantemente nei libri.
La mente è composta da una serie fitta di relazioni geometriche, queste relazioni hanno una differente lunghezza d'onda accessibili in vari modalità di coscienza, oppure tramite la disciplina. Già Larson aveva dedotto che la mente ha la possibilità di spostarsi nel tempo/spazio dove era presente regolarmente a discapito del corpo localizzato nello spazio/tempo e capace quindi solo di muoversi nello spazio con il tempo fisso. La capacità di correlare le onde in fase dona alla mente una coerenza tale che le onde che emette sono in grado di funzionare come un laser. L'attenzione funziona da onda risonante per qualsiasi sistema viene toccato portando alla modifica del campo  risultante.

Per approfondimenti

Per lo studio

sabato 12 marzo 2016

Attività Sole -Terra

Ennesimo buco coronale rivolto direttamente verso la Terra, tempeste geomagnetiche previste e oggi un filamento in uscita.



Terremoto in Alaska.

-E Region:Andreanof Islands, Aleutian Islands
Mw Beach Ball
Time:2016-03-12 18:06:45.0 UTC
Magnitude:6.2 (Mw)
Epicenter:173.99°W  51.61°N
Depth:10 km
Status:C - confirmed

mercoledì 9 marzo 2016

Rivoluzione: fine dei buchi neri e della materia oscura

I termini materia oscura e buco nero hanno ormai i giorni contati. La materia oscura è stata immaginata per riuscire a spiegare l'attrazione gravitazionale che si registra
sulla materia elettromagnetica ordinaria o luce. Questa interazione gravitazionale repulsiva, per forza di cose, doveva avere una forma così si è addirittura pensato al concetto di forma di energia oscura. La divisione apparente tra l'attrazione gravitazionale e il funzionamento dell'elettromagnetismo ha portato la scienza fuori strada innumerevoli volte.
Il campo magnetico è quello gravitazionale non sono due cose diverse, tanto è vero che l'universo è composto di una sola sostanza non di due!!!!
La geometria che questa unica sostanza è in grado di assumere permette polarità.
La polarizzazione è causa di una sempre maggiore concordanza di assi e piani di propagazione nonché di una struttura geometrica multi-connessa sempre più serrata in fase.
Questo crea una diversificazione di effetti a scala multipla e frattale. Alle scale atomico-nucleari il fenomeno della dipolarità insieme all'elevata densità informativa e quindi di spin, è elevato, ed è
causa dell'effetto moltiplicatore della forza di gravitazione nel mondo subatomico.
La dimensione di Planck è ciò che il protone e il buco nero hanno in comune, il protone si comporta come una pompa per la coniugazione di fase.
Il buco nero può essere visto come uno specchio per la coniugazione di fase.
Quando il buco nero raggiunge il limite critico della densità di Planck rimbalza la sua compressione e rilascia tutte le informazioni che aveva assorbito nuovamente dentro l'universo ancora una volta.
Le onde emananti dal buco nero assumono così una traiettoria eccentrica, le onde di luce saranno in misura di sezione aurea a causa dell'intensa coniugazione di fase che c'era nel buco nero.
All'interno di ogni atomo cosi ci sono micro-tunnel che collegano come Wormhole alla misura di Planck tutte le particelle!!!
La topologia dello spazio quindi assume la sua massima compressione in un climax frattale di coniugazione di fase.
Anche il famoso scienziato Hawking ha ammesso in un articolo su Nature di essersi sbagliato:

"Nella teoria quantistica, energia e informazione posso scappare da un black hole”
“Nella teoria classica – scrive lo scienziato – non c’è fuga da un buco nero, ma la teoria quantistica permette a energia e informazione di uscirne”

Nella sua nuova teoria, Hawking parla di un “più benevolo orizzonte apparente”, che imprigiona solo momentaneamente materia ed energia prima di rilasciarla “anche se in una forma più ingarbugliata”.
Il concetto di orizzonte degli eventi va dunque ripensato come una qualsiasi torsione attrattiva dove le informazioni possono trovare il collasso in sezione aurea, quindi anche un uomo rappresenta un piccolo orizzonte degli eventi.
In una campagna osservativa del centro della galassia un team di astronomi ha scoperto sei intensi brillamenti nei raggi X, catturati dal telescopio spaziale Swift.
Le osservazioni, discusse in un articolo apparso su The Astrophysical Journal, aiutano a far luce sui meccanismi responsabili dei brillamenti X.Queste onde arrivano dal centro della galassia dove si pensava ci fosse un buco nero che tutto assorbe.
E' un grosso momento per cambiare e approfondire la visione dell'universo è un momento dove la collaborazione è fondamentale!!!!

domenica 6 marzo 2016

tempesta geomagnetica.

Un flusso di vento solare ieri pomeriggio ha causato una tempesta magnetica G3 che nella notte ha raggiunto l'indice k7.




Durante le tempeste geomagnetiche c'è sempre uno stato d'animo che spazza l'interno è sempre opportuno avere coerenza di campo negli emisferi cerebrali.


Tempesta placata ecco una testimonianza fotografica di un bellissima aurora provocata dalla tempesta:




Reiterazione Infinita.

Spieghiamo un pò il nuovo ebook.
La fisica d'avanguardia ci mostra come lo spazio e il tempo siano il risultato di una geometria eterica dovuta alla torsione ad imbuto del collasso gravitazionale.
Lo spazio tempo è la parte fisica dove l'esperienza si muove nello spazio e ha il tempo fisso, ed ha un reciproco di sistema detto tempo/spazio dove è possibile muoversi nel tempo essendo fissi nello spazio.
In pratica la mente è presente nel campo di tempo spazio quindi in grado di proiettarsi nel tempo. Ciò che però il sistema unificato ci dice è che sia tempo che spazio hanno fine nel centro o singolarità di campo dove si rientra in contatto con il dominio del vuoto.
Quindi in realtà il processo che ognuno sta facendo è di processare informazioni su se stesso. Come un grosso tornado sta cercando la stabilità e la centratura per riuscire ad aprirsi al suo asse centrale ed implodere perfettamente le informazioni. Questo ci consente di decifrare il funzionamento delle principali funzioni mentali che guidano inconsciamente la vita.
Reiterazione infinita è quel processo tramite cui un tornado essendo frattale è in grado di ripetere in maniera sempre più sincronizzata e coerente la sua azione compressiva, quindi evolvere infinitamente.

Leggi in anteprima


compra


Vedi

sabato 5 marzo 2016

Anomalie sferiche attorno al sole.

Molti mi stanno chiedendo se c'è una spiegazione di campo per ripetute anomalie che la sonda Soho ha registrato intorno al sole.


Allora possiamo tranquillamente dire e fare due premesse, una che difficilmente sono guasti della sonda o dell'otturatore della macchina. L'altra collegata alla teoria di Nassim Harameni per cui il sole sia un grande portale sfruttabile da civiltà avanzate. Qui daremo una spiegazione descrittiva di alcuni fenomeni del campo fonte. Il campo ultimo si comporta come già descritto in precedenze come un sistema auto-organizzante dove la compressione della luce funziona anche da addensamento informativo. La fisica sta concordando che il campo si comporta sempre più come un vuoto super fluido che si auto-organizza come succede per l'intelligenza umana ma a fenomeni super densi. La capacità informativa però di un volume di campo più esteso e denso significa che lì l'informazione è così compatta e correlata da essere enorme. Questa in buona sostanza giustifica la super-intelligenza del campo in diversi pacchetti di densità. Quindi è ovvio che esistano esseri di plasma o porzioni di campo super-intelligente. Ora come si correla questo con le anomalie attorno al Sole? Semplice il Sole cosi come lo immaginiamo a seguito della teoria della fisica classica non corrisponde a ciò che conosciamo dalla fisica d'avanguardia. Il Sole è un vero fulcro intelligente e risonante, che crea la base attrattiva auto-organizzante di questo luogo che chiamiamo ingenuamente sistema solare. In questo senso qualsiasi funzione di campo è intelligente, quindi non c'è da meravigliarsi, che le anomalie siano un sistema cadenzante di regolazione energetica. La NASA e il materiale del dottor Dmitriev concordano nel dire che il sistema solare sta transitando in un fluff energetico ad alta energia che sta interagendo sull'ISM cambiando tutti i pianeti. Cambiamento energetico del sistema solare
Se la natura è intelligente come la fisica dimostra ampiamente, così come ha costruito è in grado di preservare, e dato che conosciamo ancora poco gli effetti che questa transizione energetica può avere sul sistema biologico può essere che porzioni di campo super-intelligente stiano regolando il fenomeno. La base di questo fenomeno comunque è un addensamento del fotone come dimostrato nei libri, questo addensamento richiede una compressione delle informazioni in sezione aurea, se il sistema collettivo quindi non lavora in fase i spostamenti energetici risonanti che arrivano dal Sole potrebbero crea seri problemi. Al momento teniamo d'occhio l'anomalia per saperne di più.

venerdì 4 marzo 2016

Nuovo Ebook



La fisica della gravitazione ci consente di scoprire tutti i segreti della mente. L'origine del pensiero, l'attenzione, l'illuminazione, la cognizione, l'ordine biologico, l'elettromagnetismo, la sincronicità, l'inconscio collettivo e molto altro ancora sono accomunati da un puro principio, questo principio è l'origine del fenomeno gravitativo/attrattivo. La fisica della compressione di carica è la fisica dell'universo, della libertà e la base per emergere dal caos. I modelli geometrici e il funzionamento della mente estesa sono spiegati in maniera semplice e naturale.

Compra qui

giovedì 3 marzo 2016

Una rivoluzione che sa di poco....

La fisica dopo innumerevoli errori e invenzioni probabilistiche astratte si sta ricredendo, e anche se lentamente e in maniera tacita sta sempre più tornando verso le scoperte di studiosi brillanti che hanno anticipato i tempi, ma che sono stati obnubilati per via di strutture rigide e interessi di potere.
Attualmente è uscito fuori da una ricerca apparsa su "Scientist American" dove si enuncia che il paradosso delle traiettorie surreali dei fotoni è stato risolto.
In poche parole si è preso atto che i fenomeni quantistici non sono casuali ma che seguono una specifica funzione che fa da guida al loro movimento. Le particelle finiscono per avere traiettorie ben definite e viene introdotta una cosiddetta “onda pilota” che traccia una sorta d’invisibile autostrada lungo cui viaggiano i fotoni e quindi l’energia che determina i cambiamenti di stato di ogni particella. Esiste, quindi, una sorta di tessuto sottostante che definisce il modo in cui la particella agirà una volta “osservata” attraverso lo strumento di misura. In pratica la fisica sta ripensando seriamente alla riabilitazione dell'etere. In questo però è discreta perché gli dà il nome di vuoto superfluido, per spiegare così il diffondere istantanea dell'informazione di correlazione dietro all'entanglement quantistico. La soluzione è in realtà la geometria che l'etere assume a causa del collasso attrattivo che genera la gravità, forse la fisica è vicina ad una rivoluzione che però ha già delle basi certe.......... Perché lo stato attuale è quello di ricavare i fenomeni della meccanica dei quanti  dalle equazioni che descrivono il modo vorticoso in un superfluido. Ora non si scateni il io l'avevo detto, e che nessuno si prenda i meriti di qualcosa che esiste già. Non serve a niente litigare su chi ha la migliore spiegazione o chi c'è arrivato prima........

martedì 1 marzo 2016

Massa dell'elettrone, unificazione semplice.

Ad oggi, le teorie di unificazione sono così evidenti ma ancora tutti cercano la soluzione perché sia propria, e così si possa dire che colui che l'ha scoperta sia stato il grande unificatore.
In realtà non c'è niente da scoprire, la natura è semplicemente già esistente, noi possiamo solo accorgerci di come funziona, la paternità della scoperta quindi lascia il tempo che trova. Poi chiaramente va riconosciuto chi l'ha messo insieme per primo ma per la teoria dei multipli saranno sempre due o più.
Comunque tornando alla fisica, lo studio dell'atomo ha portato numerosi problemi alle teorie in voga nella fisica accademica, perché è stato scoperto un nucleo apparentemente positivo molto denso nel suo centro, questo ovviamente violava la teoria della massa. L'elettrone circostante invece aveva uno spin costante senza perdita di energia e segni di entropia. Quindi si sono inventati al fisica quantistica e alcune particelle che non servono a niente.
La teoria più completa per spiegare questo è stata trovata da fisici alternativi che hanno costruito un modello dell'atomo come un mini buco nero. I fisici non considerano la gravità come l'unica forza in grado di tenere assieme il tutto, anche perché non l'hanno ancora capita. Così si sono inventati la forza debole e forza forte aggiungendo i gluoni per tenere assieme tutto. La relazione tra gravità ed elettromagnetismo invece risolve tutto elegantemente.
Iniziamo a capire alcune cose, la funzione attrattiva vorticosa che si forma in ogni nucleo atomico è dettata dalla vibrazione che inizia a trovare la coerenza girando a spirale e precipitando reiteratamente su se stessa, in questo modo si formano i fotoni che poi tramite la loro resistenza hanno un meccanismo di irradiazione eccentrica che è l'elettromagnetismo e una compressione in fase che è la gravità. Quindi le due cose sono frutto dello stesso processo.
La resistenza del campo è la massa dell'ellettrone, ed ecco perchè i fisici che dicono che l'elettrone sia campo puro e quelli che dicono che ha una massa infinitesimale hanno entrambi ragione. Un buco nero non è quel mostro che pensiamo ma semplicemente il fenomeno compressivo di carica, ed esiste in ogni atomo, ma esso è semplicemente un buco dove il campo ritorna a se stesso invariato un vero foro.....