sabato 18 marzo 2017

Il linguaggio di comunicazione del processo di consapevolezza.

Come abbiamo visto le scoperte inducono a capire che la consapevolezza, l'attenzione e il pensiero siano la quantificazione di un processo sequenziale che distribuisce le informazioni tra le densità di campo. Lo stesso processo dunque che avviene per i fenomeni macro nel campo universale. La consapevolezza è una porzione di un meccanismo universale unificato a diverse scale che connette tutte le vibrazioni tramite tunnel compressivi di campo. Così il vasto campo di informazione precipita e raccoglie informazioni da qualsiasi mente, in quanto in ogni mente è un punto d'incontro tra particolari oscillazioni di campo. Questo punto potremmo chiamarlo focus. Dal punto di vista di ogni focus c'è una differente sequenza di spin visibile. Infatti se prendiamo un oscillatore frattale in sezione aurea e lo facciamo ruotare, le onde phi che collassano al suo interno diventeranno a seconda del focus una geometria di linguaggio. Così le sequenze di spin sono le perturbazioni roteanti che costituiscono la matematica del linguaggio, proprio come noi usiamo simboli ed immagini per parlare. Tali sequenze sono il meccanismo di scambio informativo elettrico e costruttivo che la mente usa per fornire informazione al dominio del vuoto. La geometria richiede della perfetta coerenza d'onda per un canale pulito. Questo meccanismo è in grado di spiegare sia le oscillazioni quantiche presente nei microtubuli, sia la capacità del DNA di riorganizzarsi con il linguaggio appropriato come scoperto dai genetisti russi. Per chiunque voglia approfondire si raccomandano la lettura dei libri.....