mercoledì 15 giugno 2016

Riprogrammare l'inconscio e correlare l'informazione

Il segreto della fisica quantistica è il campo fonte, che si comporta come fluido o super fluido. Il cervello umano scarica griglie geometriche elettriche per ogni atto, pensiero o decisione che fa. La vibrazione del campo di punto zero crea modelli geometrici variabili, ognuno dei quali possiamo definire pensiero. Le sequenze che danno origine al pensiero sono dunque delle immagini olografiche che danno vita ad una proiezione. Nel modo in cui aderiamo a tale proiezione conformiamo un campo che ha un'azione universale sul nostro corpo. Le abitudini di reagire ad una vibrazione sempre allo stesso modo creano una programmazione inconscia. Questa programmazione scivola in maniera automatica se non ci si prende la briga di scegliere la propria direzione. Quando la risposta elettrica di un campo è automatica l'ologramma inizia a solidificarsi in barriere che nemmeno ci si rende conto d'avere. Queste barriere sono inconsce perché la loro frequenza residua è più alta del pensiero cosciente. Il pensiero cosciente come residuo vibratorio può essere però un mezzo per la riprogrammazione inconscia. Gli stimoli elettrici che compongono le sequenze olografiche che noi chiamiamo il nostro pensiero hanno una fonte, e tale fonte sono parte di una serie di componenti quantistiche vibratorie. Il cervello infatti si comporta come una semplice guida d'onda per le onde di campo, che vengono rallentate e proiettate. Tramite la giusta attenzione, la meditazione e la consapevolezza è possibile riprogrammare quei modelli mentali che sono stati iscritti dalla società. L'inconscio collettivo scarica informazioni tramite interferenza di campo nel cervello, quindi nella mente conscia emergono schemi comuni da superare che sono la firma archetipica della mente collettiva. Per liberare completamente la mente da tutti questi residui è opportuno bilanciare l'ologramma in maniera sequenziale riferendosi all'opposto. Nella fisica l'effetto della simmetria è fondamentale perché il campo fonte si comporta come un gioco allo specchio per costruire le figure geometriche che compongono la realtà. E' importante portare ad un programmazione libera l'inconscio altrimenti sarà la guida d'onda degli accadimenti della propria vita, che alcuni credono sia il destino. L'universo è fatto di una sola materia, si differenzia per geometria e vortici, la mente ne è parte integrante. Per scoprire il blocco mentale auto-programmato basta vedere i limiti di convinzione che ognuno persegue a livello di pensiero. La distanza tra la vita che volete e la vostra è distante un pensiero? esattamente. Alcuni studi sulle dipendenze dimostrano che ogni dipendenza è una piccola disarmonia tra il campo del cuore e quello mentale che non lavorano in coerenza. Questo in pratica vuol dire che la dipendenza a qualsiasi cosa è un tentativo inconscio di nascondere il fatto che si sta reprimendo il proprio potenziale. Tramite il riferimento attivo la dipendenza quindi diventa un'indicazione su dove andare a cercare l'origine del problema e riprogrammare l'inconscio. Lo stimolo elettrico è ciò che informa il comportamento e questo vale per le cellule, per gli atomi e per il campo. Scoprire come correlare l'informazione è dunque una via d'uscita dal caos......