lunedì 13 giugno 2016

La differenza è una questione di geometria....

Diversi modelli atomici si stanno allineando alla visione elettrica dell'universo. L'attuale modello per l'elettromagnetismo è incompleto da circa 100 anni. Ora molti ricercatori confidano nel dire che ad esempio un corpo umano è composto  da 7 x 10 alla 27 atomi cioè un 7 seguito da 27 zeri. Ora dicono che 4,2 x 10 alla 27 sono di idrogeno.  Il restante di polvere universale. Iniziano a dirci che in realtà la gran parte di ogni atomo è vuota, il restante un effetto di campo. L'elettromagnetismo quindi viene visto come una dinamica viva, che controlla quindi le orbite planetarie, le orbite personali e l'informazione.
Ultimamente, Stephen Hawking ha una nuova grande idea:  "Propongo che le informazioni non sono memorizzate all'interno del buco nero, come ci si potrebbe aspettare, ma sul suo confine, l'orizzonte degli eventi."
In questa soluzione scientifica come traduciamo tutto ciò in maniera comprensibile?

La materia come l'elettromagnetismo è formata da un sostanza e dall'effetto che questa unica sostanza produce seconda la geometria. Un turbine di onde deve avere una regola, questa regola è insita nella geometria. La differenza tra un atomo di idrogeno e un'altro è la geometria. L'atomo di idrogeno ha una geometria più coerente di altri, questo gli consente proprietà non comuni. In questo senso se comprendiamo che la differenziazione nell'universo non è data dal tipo di materiale ma dalla geometria capiamo che c'è una regola per il funzionamento dell'universo. Questa regola è la distanza perfetta, la simmetria d'onda. La sezione aurea è la regola d'oro. La gravità, i nodi di plasma, il Sole funzionano grazie alla perfetta geometria. Quindi la compressione delle informazioni è una questione di ripiegamento, quindi di densità. Il livello più prossimo al dominio del vuoto è sempre più coerente fino a sparire in buco nero non perché viene schiacciato ma perché torna al campo esteso di punto zero. La coerenza tra onde le rende senza frizione e man mano senza polarità, il campo di punto zero quindi ci sembra neutro..........