mercoledì 21 giugno 2017

Buckyballs si presentano nello spazio stellare



A metà del XX secolo, l'architetto Buckminster Fuller (noto anche come "Bucky") e altri avevano capito che una rete di pentagoni e di esagoni si sarebbe piegata in una struttura geodetica stabile. Come si è scoperto, la natura era già arrivata alla stessa realizzazione. Nel 1985, i ricercatori terrestri hanno cotto un disco di grafite, un minerale di carbonio, in una camera al plasma per ricreare le condizioni intorno a una stella gigante rossa. Con la loro sorpresa scoprirono di aver fatto strane nuove forme di carbonio e altri esempi di molecole ancora più grandi che sembravano gabbie di carbonio.

Leggi articolo