mercoledì 16 novembre 2016

La proiezione del fotone

Dalla proiezione di un punto nello spazio usando le coordinate sferiche si è elaborato una sequenza 3d del frattale di mandelbrot.
in generale: x=Rqsin(qp)cos(qt),  y=Rqsin(qp)sin(qt),  z=Rqcos(qp). Per cui possiamo definire un'iterazione  wwq+c.
Ad ogni valore di q otteniamo una soluzione:

Per q=3 otteniamo

                                         
                                         Mandelbulb per q=3

Già questa figura ci ricorda quella del fotone, ma vediamo andando avanti che succede.

Per q=16


Molto simile al fiore della vita e alla struttura del vuoto:


In pratica stiamo simulando la proiezione olografica del mattone della realtà il fotone....
Una scoperta monumentale in fisica quantistica fu chiamata amplituhedron, ne parlo ampiamente nel libro scienze eteriche.
Questa forma  è risultata essere la soluzioni centrale ai diagrammi di Feynman. Questi sono alcuni delle più complesse equazioni scientifiche nel mondo della fisica, e può comunemente richiedere fino a 100 pagine per risolverne uno solo. L'amplituhedron  ha semplificato questo processo e ci ha donato al possibilità di ottenere una facile soluzione alle equaizoni di Feynman.


                                                                    amplituhedron 

Esso risulta essere 1/4 della struttura del fotone:


Ora se vediamo la predizione fatta da un team di scienziati della forma del fotone in questo studio 
otteniamo questo:


Possiamo dunque vedere come tutto torna alla base del fatto che il mattone fondamentale dell'universo è il fotone e che la sua proiezione olografica tramite la sua rotazione ci da tutte le sequenze armoniche nell'aggregazione dei solidi platonici necessaria a costruire l'universo.
Da qui l'interconnessione frattale tra l'onda lunga e l'onda corta e tra tutte le forme dell'universo......