giovedì 29 settembre 2016

Le emozioni come soluzione al sistema immunitario

Le emozioni umane possono riprogrammare il DNA, questa è una realtà che il lavoro pioneristico di alcuni ricercatori ha scoperto. In concreto all’Istituto di HeartMath hanno verificato come il battito sonoro del cuore, in sintonia con le emozioni e sensazioni, viene trasformato in energia elettromagnetica nelle ghiandole del corpo che agiscono come accoppiatori piezoelettrici, creando lunghezze d’onda elettromagnetiche più piccole, controparti dei suoni emozionali del cuore.
Solo il 10% del nostro DNA viene utilizzato per costruire le proteine. Questo subcomplesso di DNA è quello che interessa i ricercatori occidentali che lo stanno esaminando e catalogando. L’altro 90% è considerato “DNA rottame”. Tuttavia, i ricercatori russi, convinti che la natura non è stupida, hanno riunito linguisti e genetisti per intraprendere un’esplorazione di quel 90% di “DNA rottame”. I loro risultati, scoperte e conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie! Secondo loro, il nostro DNA non solo è il responsabile della costruzione del nostro corpo, ma serve anche da magazzino di informazioni e per la comunicazione.
I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente nell’apparentemente inutile 90%, segue le stesse regole di tutte le nostre lingue umane. Per questo motivo, hanno confrontato le regole della sintassi (il modo in cui si mettono insieme le parole per formare frasi e proposizioni), la semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole grammaticali di base.
Hanno scoperto che gli alcalini del nostro DNA seguono una grammatica regolare e hanno regole fisse come avviene nelle nostre lingue. Così le lingue umane non sono apparse per coincidenza, ma sono un riflesso del nostro DNA inerente.
Esaminando la forma del DNA dall'alto possiamo visualizzare una figura geometrica chiamata dodecaedro.


Per ricreare la spirale del DNA a forma di dodecaedro servono ben 10 spirali Phi, affinché le onde sonore del cuore convertano le emozioni in pacchetti d'onda per il DNA serve un innestamento ricorsivo fra onde corte e onde lunghe. In pratica pur cambiando di lunghezza le onde essendo in rapporto aureo sono in grado di distribuirsi efficacemente in tutto l'imbuto del sistema.
Molti studi hanno rivelato che esiste una relazione chiara tra il nostro stato mentale ed emozionale e la nostra salute. Le persone che soffrono di depressione ed emozioni negative per lunghi periodi, avranno anche danni alla propria salute fisica.
Questo ci mostra che lavorare sulle emozioni non è solo al via alla beatitudine ma è anche la soluzione alla salute e al rafforzamento del sistema immunitario.
Più volte la malattia viene attribuita la sistema immunitario debole, ma essendo un frattale dell'imbuto di campo il sistema immunitario può essere fortificato lavorando sulle emozioni. 
La maggior parte delle persone sa dell’esistenza delle endorfine, gli ormoni del buonumore. Le endorfine sono sostanze naturalmente prodotte dal cervello conosciute come peptidi o neuropeptidi che influenzano umore, dolore e piacere. Quando vengono rilasciate alzano il livello di piacere, quasi come gli oppiacei.
La scoperta sorprendente che alcuni ricercatori hanno fatto è che le endorfine e altri composti simili si trovano anche nel sistema immunitario, nel sistema endocrino e in tutto il corpo.
“Quando gli studiosi si sono accorti che le endorfine si trovavano anche nel sistema immunitario, le cose non quadravano e quindi le scoperte sono state per anni ignorate.
In altre parole le emozioni non sono solo pura psicologia, ma in realtà hanno un impatto diretto sulle funzioni che avvengono nel corpo, incluso il sistema immunitario.
Lavorare quindi sulle forme elettriche del proprio sistema è la massima via alla pace, alla beatitudine e alla salute.