martedì 9 agosto 2016

Il buco universale: l'osservatore

Gli esperimenti con gli specchi di Kozyrev mostrano un particolare fondamentale della creazione.


Kozyrev aveva ideato degli esperimenti riproducibili che provavano l’esistenza  di un “campo torsionale di energia” che va oltre l’elettromagnetismo e la gravità, che viaggia molto  più velocemente della luce. Gli altri scienziati, tra cui Einstein, lo hanno chiamato “etere”.  Altri lo chiamano “energia di punto zero”. All’interno di questo “flusso del tempo” il passato, il presente e il futuro esistono simultaneamente e in ogni luogo. Questa scoperta sarebbe la base per spiegare scientificamente tutti i fenomeni psichici. Negli ultimi trent’anni gli scienziati Trofimov e Kaznacheev hanno sviluppato delle sperimentazioni per dare delle spiegazioni pratiche riuscendo a fare delle scoperte sorprendenti.

trofimovIl primo veniva chiamato “Specchi di Kozyrev” , rifletteva l’energia del pensiero (che esiste entro il “flusso del tempo”) facendola ritornare al pensatore. Questi apparati, inventati da Kozyrev, danno accesso a stati alterati di coscienza, compresa la non linearità del tempo, in modo simile ad un profondo stato meditativo. Il lavoro di Trofimov  consisteva in esperimenti di “visione a distanza” sia attraverso la distanza fisica che temporale. Essi hanno riscontrato che i risultati sono più positivi quando il “mittente” si trova all’estremo nord, dove il campo elettromagnetico è meno potente. Così hanno inventato un secondo apparato che protegge un soggetto sperimentatore dagli effetti del campo elettromagnetico locale. All’interno di questo apparato, i soggetti possono accedere in modo affidabile a tutti i luoghi e al tempo, passato presente e futuro in modo istantaneo. Le caratteristiche costruttive per questi apparati sono pubblicati in pubblicazioni scientifiche russe.
Tra le conclusioni a cui sono arrivati Trofimov e Kaznacheev ci sono :
  • Il campo elettromagnetico del nostro pianeta è in realtà il “velo” che filtra il tempo e lo spazio per dare luogo alla nostra realtà Newtoniana quotidiana e ci permette di avere l’esperienza umana del tempo lineare.
  • In assenza di un campo elettromagnetico, abbiamo accesso ad un campo energetico di “località istantanea” che sta alla base della nostra realtà.
  • Che l’effetto limitante del campo elettromagnetico di un individuo è influenzato dall’ammontare dell’attività elettromagnetica solare che si è verificata quando la persona era nell’utero.
  • Che una volta che una persona ha accesso a questi stati, la sua coscienza viene migliorata.
L’implicazione è che il minestrone globale elettromagnetico prodotto da telefoni cellulari, radio, televisioni e apparecchi elettrici in realtà impedisce la nostra innata capacità di comunicare. L’ulteriore implicazione è che è possibile ora produrre meccanicamente un’espansione della coscienza umana, il che solleva la grande questione etica di come questi apparati possano essere usati per averne beneficio.

Questi esperimenti dimostrano una cosa fondamentale:

L'effetto di torsione del campo crea l'osservatore.
L'attenzione è l'effetto di campo di coerenza che si comprime nella spirale di torsione.

Questo concetto è semplice se il punto focale di campo che fa da perno e da attrattore è la direzione di scorrimento delle pareti della torsione, semplicemente l'effetto dell'osservatore è creato proprio dal movimento delle pareti nel punto focale.



Il meccanismo fondamentale per l'auto-consapevolezza è la centratura di campo. Gli occhi si comportano come un buco nero, ma il vero orizzonte degli eventi è la torsione di campo del vostro processo di compressione. Li viene risucchiata l'informazione. Per comprimerla bisogna che sia smistata coerentemente altrimenti l'interferenza crea carica elettrica polarizzata e quindi attrito. 
Questa è la soluzione al caos, all'entropia e al perché i sistemi biologici sono in grado di smistare il caos e l'interferenza distruttiva. 
Gli specchi mostrano come il processo sia ripetibile anche attraverso la riflessione di campo creata da una parete curva di alluminio. 
Il ripiegamento della curva del campo personale, ha bisogno di lunghezze adeguate  per non decadere. 
Non lasciate decadere il vostro campo quindi............